Stop ai centurioni anche al Vaticano e a Prati, Tronca estende il divieto

Oltre 40 strade off limits per i “soggetti in abbigliamento storico”

Diventano ben 40 le strade di Roma off limits per i cosiddetti centurioni. Il commissario straordinario Francesco Paolo Tronca ha infatti esteso l’ordinanza, emanata il 25 novembre scorso, che vieta “qualsiasi attività che preveda la disponibilità ad essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico in fotografie o filmati, dietro corrispettivo in denaro”.

L’obiettivo del Campidoglio è evitare che i finti gladiatori cacciati via dal Colosseo e dai Fori Imperiali, si spostino in altre zone mete dei pellegrini durante il Giubileo della Misericordia.

“L’ordinanza – si legge in una nota – verrà ora resa operativa anche nelle seguente vie: Via di Porta Angelica; Borgo Angelico; Piazza Cavour; Piazza Adriana; Via Vittoria Colonna; Lungotevere dei Millini; Ponte Regina Margherita; Via Ferdinando di Savoia; Via Principessa Clotilde; Piazzale Flaminio; Viale del Muro Torto; Corso d’Italia; Sottovia Ignazio Guidi; Viale del Policlinico; Viale dell’università; Piazza Confienza; Via Monzambano; Viale Castro Pretorio; Viale Pretoriano; Viale di Porta Tiburtina; Piazzale Tiburtino; Via di Porta Labicana; Piazzale Labicano; Via Casilina nel tratto da Piazzale Labicano e Viale Castrense; Viale Castrense; Via della Ferratella in Laterano; Viale Metronio; Via delle Mura Latine; Viale di Porta Ardeatina; Viale del Campo Boario; Lungotevere Testaccio; Ponte Sublicio; Viale delle Mura Portuensi; Viale Aurelio Saffi; Viale delle Mura Giancolensi; Viale delle Mura Aurelie; Largo di Porta Cavalleggeri; Via paolo VI; Largo del Colonnato. Le vie, piazze ed aree medesime, ad esclusione delle aree ricadenti nel territorio dello Stato Città del Vaticano”.

Fonte: www.romacapitalenews.com